lunedì, settembre 18, 2017

Week end di gioco a L'Aquila (Calcio Tavolo) ed a Salerno (Subbuteo) per il BlackRose'98

 Si torna a giocare finalmente sia a Calcio da Tavolo dai nostri amici abruzzesi de L'Aquila ed a Salerno con il Subbuteo Old Style presso il Castello Arechi di Salerno.
Impegnati il sabato con una sola formazione, in un torneo di buona qualità tecnica organizzato in un centro sportivo con i contro fiocchi (www.areasportlaquila.it), scendono in campo Capelli (il Pantera), Gara (il Gabibbo), Guidi (l'Innominato) e Strazza (il Monnezza) i quali nonostante l'età e gli acciacchi fisici molto ma molto seri, riescono nel girone a strappare alla SS Lazio TFC la testa di serie n°1 vincendo lo scontro diretto per 2 a 1 (vittorie di GUIDI e GARA, pareggio di STRAZZA e sconfitta non meritata e di misura di CAPELLI contro il giovanissimo ma bravissimo Michael CAVIGLIA) e per 2 a 0 contro il BRASILIA Chieti e per 2 a 1 contro una coriacea SAMBENEDETTESE.

Fase del sorteggio con la SS Lazio TFC

Semifinale diretta contro la vincente dello scontro FOGGIA e FIAMME Roma vinto dai capitolini, i quali però non disputano la semifinale contro di noi per problemi di lavoro di Francesco PORTERA.
Peccato un match di meno e 2 ore ad attendere il verdetto dell'altra parte del tabellone di gioco che ci porterà di nuovo la SS Lazio TFC di fronte avendo sconfitto prima nei quarti di finale lo STABIAE per 3 a 1 e poi la SALERNITANA in semifinale per 2 a 0.
Finale scoppiettante con il primo tempo condotto in vantaggio per 2 a 0 per le vittorie di GARA su CAVIGLIA e STRAZZA su TRIVELLI; seconda frazione in crescendo per gli aquilotti che chiudono il match vincendo meritatamente per 2 a 1 per le vittorie di LAZZARETTI su GUIDI e CAVIGLIA su GARA, il pareggio di un ritrovato CAPELLI con DEL BROCCO GM e la seconda vittoria di fila di STRAZZA su TRIVELLI.

Foto della finale a squadre

La domenica per il torneo individuale sono stati presenti a L'Aquila Gianluca e Tania SIGNORELLI ed il nuovo acquisto PierPaolo BUCCI di Pescara, mentre Super GIGGI Arena è stato impegnato nella manifestazione Old Subbuteo presso il Castello Arechi di Salerno.
Tania e PierPaolo si ritrovano di fronte al barrage Open dopo aver passato il girone per secondi, dove Tania ha la meglio sfoderando una prestazione veramente importante per 5 a 1, mentre Gianluca eliminato in un girone difficile per un ragazzino di 15 anni, riesce ad arrivare sino alla semifinale del torneo cadetti dove perde con l'esperto giocatore campano Mattia STOTO ......bravo Gianluca.
Tania invece si deve arrendere ai quarti di finale al fortissimo pescarese Andrea DI VINCENZO (poi finalista del torneo).
Bilancio per lei: tre vittorie e due sconfitte maturate entrambe contro i finalisti del torneo.... Ci può stare (per ora )
Non avendo altre ragazze nel centro Italia (e per non svenarsi economicamente) a Tania non resta che giocare tornei nazionali nella categoria open. 
Per fortuna è una ragazza tosta. Affronta questi eventi senza paura. Analizza con lucidità le proprie partite. Sta crescendo in autostima e coraggio.
La sua soddisfazione per gli evidenti progressi è enorme; la nostra è, se possibile, ancora più grande. 
Continua così....

PierPaolo è tutto da scoprire ma dai primi passi il buongiorno si vede dal mattino.
Il nostro globetrotter del Subbuteo il mittico GIGGI ARENA disputa a Salerno uno dei tanti raduni del circuito Old Subbuteo mettendo in mostra il suo calcio champagne barese centrando una semifinale di prestigio con il quotato Marco LAURETTI di Latina perdendo solo di misura con colui che poi si laureerà campione.
Forza GIGGI e forza BARI!