venerdì, febbraio 09, 2018

Mugnano di Napoli - Open Calcio da Tavolo e Subbuteo in onore del Petisso Pesaola!


La macchina è in moto già dalle ore 6,00 a.m. in direzione Napoli dove il sottoscritto, Marco "Bracco" Perotti, Roberto Torini e Severino dovranno vedersela nelle 2 specialità previste dal torneo organizzato in maniera splendida dai Napoli Fighters.
I 2 tornei filano via in maniera molto veloce e spedita; sono presenti circa 48 giocatori nei 2 tabelloni principali di Calcio da Tavolo e di Subbuteo; un bel gruppetto anche i giovani che si incroceranno in 2 categorie d'età.
Il tutto impreziosito dalla fantastica cucina napoletana con pasta al forno e con provola e patate e le famose frittatine ripiene.
Ultima ma non ultima la presenza per il calcio d'inizio del grande capitano del Napoli, Giuseppe Bruscolotti che si è trattenuto con tutti i presenti per circa 30 minuti raccontandoci anche un piacevole aneddoto sul PETISSO PESAOLA a cui è intitolato il torneo di Subbuteo.

 Bracco, Bruscolotti e Severino

Bracco, Bruscolotti e Roberto Torini

Una veduta d'insieme del torneo PETISSO PESAOLA

Per quanto riguarda la parte sportiva Severino GARA viene sconfitto in finale da Andrea CICCARELLI dei Napoli Fighters con il classico score inglese 2 a 0, dopo aver disputato un ottimo torneo battendo dei validissimi giocatori come MICCOLI di Bari, SANTORIELLO di Nocera e CERULLO di Avellino.
Marco PEROTTI sfiora l'impresa battendo QUARANTA di Bari perdendo poi di misura con PINTO sempre di BARI e PUZELLA di Benevento, giungendo in semifinale al torneo di consolazione dove si arrende sempre a PINTO che si aggiudicherà la vittoria.
Per quanto riguarda il torneo di calcio da tavolo il sottoscritto dopo aver passato il girone per 1° con 3 vittorie su OTTONE S. di Salerno, DI VITO R. di Napoli e ARIANO di Foggia, mi arrendo con qualche mio personale rammarico a Emanuele LO CASCIO di Roma (un plauso al mio avversario il quale dopo qualche anno di gavetta e grazie anche al mio aiuto è entrato a far parte del circuito agonistico - BRAVO LELE) per 2 a 0 sopratutto per non aver convertito in goal i numerosi tiri nello specchio della porta.
Vince il torneo il nuovo fenomeno del calcio da tavolo italiano e napoletano Matteo "MATO" CICCARELLI fratello di Andrea vittorioso nella categoria Subbuteo, su Marco DI VITO degli Eagles Napoli per 1 a 0.
Ci siamo mossi finalmente dalla nostra tana con la speranza che ci siano altri tornei da fare in spensierata compagnia.........
A presto sui panni verdi


A sx Andrea CICCARELLI, a dx Matteo CICCARELLI

mercoledì, febbraio 07, 2018

Il resoconto di WimbleRome 2018

Una nuova sede di gioco (820 mq), decisamente più spaziosa di quella dello scorso anno (190 mq)
Una nuova sede di gioco, sempre in un hotel a 4 stelle, stavolta "ben dentro" la città di Roma e a soli cinque Km dal Vaticano.
L'impiego di 24 tavoli da gioco, con spazi di manovra più ampi di quelli che avevamo nella scorsa edizione, quando i tavoli erano "solo" 18 (+33%).
Poco più di una tonnellata di strutture di gioco spostate da una parte all'altra di Roma per fare in modo che tutto ciò potesse realizzarsi. 
Il numero di squadre che hanno partecipato al torneo cresciuto da 13 a 19 (+46%). 
Il numero di giocatori che hanno partecipato al torneo a squadre cresciuto da 58 a 88 (+52%).
Il numero di giocatori che hanno partecipato al torneo individuale cresciuto da 73 a 90 (+23%).

TORNEO INDIVIDUALE

Nel torneo individuale i giocatori presenti nell'edizione 2017 che hanno confermato la loro presenza sono stati 46 (58%) ben più dei 27 che non sono tornati (34%).
Giocatori esordienti a WIMBLEROME: 44 (il 49% dei giocatori partecipanti).

Cresce, da 12 a 14 (+17%) il numero delle regioni rappresentate nel torneo individuale dai propri residenti. 
All'appello mancano, dopo due edizioni, solo Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Sicilia, Basilicata e Molise.
Alcune di queste regioni sono "accorpate" ad altre per la definizione di comitati regionali F.I.S.C.T..
Ma il segnale che riceviamo dalla Penisola, per diffusione del gioco e gradimento della sede, e decisamente molto significativo.

Tra le regioni più rappresentate il podio spetta a Lazio (da 15 a 25 giocatori, +67%), Toscana (da 21 a 12 giocatori, -43%) e Campania (da 7 a 8 giocatori, +14%).
Il balzo più grande in termini percentuali si registra dall'Abruzzo (+75%), dalla Puglia (+75%), dal Lazio (+67%) e dal Veneto (+25%).
In arretramento percentuale osserviamo la Toscana (43%), l'Emilia Romagna (-43%) e la Calabria (-100%, aveva un solo iscritto lo scorso anno...).
Prime partecipazioni per giocatori provenienti da Valle d'Aosta, Liguria e Marche.


TORNEO A SQUADRE

Nel torneo a squadre le formazioni presenti nell'edizione 2017 che hanno confermato la loro presenza sono stati 7 (54%) mentre 6 che non sono tornati (46%).
Su questo dato influisce considerevolmente quanto accaduto in estate con la "cessazione di attività" della A.C.S. Perugia e la fondazione del Perugia T.S..
Team esordienti a WIMBLEROME: 12 (il 63% delle squadre partecipanti).

Per poco non triplica, da 4 a 11 (+175%), il numero delle regioni rappresentate nel torneo a squadre. 
L'esordio di regioni quali Campania (2 team), Valle d'Aosta (1), Calabria (1), Marche (1), Abruzzo (1), Puglia (1) e Veneto (1) è un gran bel segnale.
Da leggere in combinazione con la stabilità del Lazio (5), dell'Umbria (2) e dell'Emilia Romagna (1).
Arretra la Toscana (-40%) ma, va detto, sempre 3 formazioni ha portato a Roma...


COMMENTO

WIMBLEROME 2018 ha radunato a Roma 19 squadre e 114 giocatori provenienti da ogni parte d'Italia. 
Non è cosa da poco per un torneo che ha scelto, fin dall'inizio, di essere "diverso" e, per certi versi "unico".

Giocare su panni originali subbuteo anni '70 era una scommessa e, se sembra vincente, ciò che dovuto al fatto che i giocatori e le squadre hanno deciso di "mettersi in gioco" a prescindere dal gradimento o meno della stessa.

Il panno è difficile, tecnico, e per il giocatore di SUBBUTEO somiglia tanto ad ricordo ancestrale, ben radicato nell'anima. 
Suona come giocare sull'erba a tennis. E' un po' retrò... ma quanti tennisti farebbero carte false per vincere WIMBLEDON! 

Ecco... 

WIMBLEROME è una sfida per tutti gli appassionati di SUBBUTEO. 
Un invito a partecipare per superare se stessi, per migliorarsi e, perché no... per ambire a vincere WIMBLEROME. 

Fino ad ora, chi ha vinto WIMBLEROME è diventato Campione d'Italia: Pierluigi Signoretti e A.C.S. Perugia 1973 hanno lasciato il segno.
Ci riusciranno anche Giupeppe Ogno e CCT Black & Blue Pisa? 
Lo sapremo a Giugno...


RINGRAZIAMENTI E SALUTI

Chiudo questo mio intervento (anche se il lavoro di analisi statistica proseguirà nelle prossime settimane per l'aggiornamento dell'almanacco) salutando e ringraziando tutte le squadre e tutti i giocatori che hanno deciso di investire il proprio tempo e le proprie risorse finanziarie insieme a noi. 
Sappiamo bene che è sempre più difficile ma, proprio per questo, cerchiamo di dare sempre il massimo per far sì che rientriate nelle vostre case soddisfatti e desiderosi di tornare nella prossima edizione. 
Faremo tesoro dei suggerimenti ricevuti qui sul forum, nei messaggi via WhatsApp e nelle telefonate post torneo. 
Abbiamo già preso nota di alcune piccole cose che potrebbero portare grandi benefici nella gestione del torneo.

Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione dell'evento. 
L'età avanza, le forze diminuiscono e la salute, purtroppo, non sempre aiuta.
Ma siamo ancora qui, con la voglia di fare, alla vigilia dei 20 anni del T.S.C. Black Rose 98 Roma.

Abbraccio e ringrazio Enrico Guidi, Enrico Perrino, Andrea Capelli, Roberto Utzeri, Lorenzo Fratalocchi, Daniele Martorelli, la mia famiglia che mi ha sopportato e persino aiutato in sala, il mago del computer Francesco Bressi e i ragazzi e gli amici che ci hanno aiutato nel trasferimento delle strutture di gioco. 

Una menzione speciale, ben oltre la commozione personale, per Laura, Lorenzo e Michele Rinner: BLACK HONORIS CAUSA. 

Siamo già programmando WIMBLEROME2019
Vogliamo crescere ancora e migliorare insieme a voi.
Andrea Strazza






venerdì, dicembre 15, 2017

DANIEL CRANSTON vince in Maryland e Delaware 2 volte di seguito! DANIEL CRASTON won in Delaware and Maryland two times in a row!

La 1^ vittoria arriva nel Delaware Valley Open in finale contro il pluridecorato campione americano Gregg DEINHART con il rotondo punteggio di 4 a 0, dopo aver battuto Andrew Giffen in semifinale per 3 a 2 al Golden goal.

The 1st victory arrives in the Delaware Open in the final against the highly decorated American champion Gregg DEINHART with the round score of 4 to 0, after beating Andrew Giffen in the semi-final for 3 to 2 at the Golden Goal



Daniel con il Trofeo Delaware Valley Open


La 2^ vittoria arriva nel Old Bay Cup in Maryland in finale sempre contro Gregg DEINHART con il più stretto punteggio di 2 a 1 al Golden Goal in un match molto tirato dal punto di vista comportamentale, dopo aver sconfitto in semifinale lo scozzese Gareth CHRISTIE agli shoot out.

The 2nd victory arrives in the Old Bay Cup in Maryland in the final always against Gregg DEINHART with the narrowest score of 2 to 1 at the Golden Goal in a very behaviorally pulled match, after defeating in the semifinals the Scottish Gareth CHRISTIE to shoot out.

 Craston (left side) and Deinhart (right side)

Group of player for Old Bay Cup

lunedì, settembre 18, 2017

Week end di gioco a L'Aquila (Calcio Tavolo) ed a Salerno (Subbuteo) per il BlackRose'98

 Si torna a giocare finalmente sia a Calcio da Tavolo dai nostri amici abruzzesi de L'Aquila ed a Salerno con il Subbuteo Old Style presso il Castello Arechi di Salerno.
Impegnati il sabato con una sola formazione, in un torneo di buona qualità tecnica organizzato in un centro sportivo con i contro fiocchi (www.areasportlaquila.it), scendono in campo Capelli (il Pantera), Gara (il Gabibbo), Guidi (l'Innominato) e Strazza (il Monnezza) i quali nonostante l'età e gli acciacchi fisici molto ma molto seri, riescono nel girone a strappare alla SS Lazio TFC la testa di serie n°1 vincendo lo scontro diretto per 2 a 1 (vittorie di GUIDI e GARA, pareggio di STRAZZA e sconfitta non meritata e di misura di CAPELLI contro il giovanissimo ma bravissimo Michael CAVIGLIA) e per 2 a 0 contro il BRASILIA Chieti e per 2 a 1 contro una coriacea SAMBENEDETTESE.

Fase del sorteggio con la SS Lazio TFC

Semifinale diretta contro la vincente dello scontro FOGGIA e FIAMME Roma vinto dai capitolini, i quali però non disputano la semifinale contro di noi per problemi di lavoro di Francesco PORTERA.
Peccato un match di meno e 2 ore ad attendere il verdetto dell'altra parte del tabellone di gioco che ci porterà di nuovo la SS Lazio TFC di fronte avendo sconfitto prima nei quarti di finale lo STABIAE per 3 a 1 e poi la SALERNITANA in semifinale per 2 a 0.
Finale scoppiettante con il primo tempo condotto in vantaggio per 2 a 0 per le vittorie di GARA su CAVIGLIA e STRAZZA su TRIVELLI; seconda frazione in crescendo per gli aquilotti che chiudono il match vincendo meritatamente per 2 a 1 per le vittorie di LAZZARETTI su GUIDI e CAVIGLIA su GARA, il pareggio di un ritrovato CAPELLI con DEL BROCCO GM e la seconda vittoria di fila di STRAZZA su TRIVELLI.

Foto della finale a squadre

La domenica per il torneo individuale sono stati presenti a L'Aquila Gianluca e Tania SIGNORELLI ed il nuovo acquisto PierPaolo BUCCI di Pescara, mentre Super GIGGI Arena è stato impegnato nella manifestazione Old Subbuteo presso il Castello Arechi di Salerno.
Tania e PierPaolo si ritrovano di fronte al barrage Open dopo aver passato il girone per secondi, dove Tania ha la meglio sfoderando una prestazione veramente importante per 5 a 1, mentre Gianluca eliminato in un girone difficile per un ragazzino di 15 anni, riesce ad arrivare sino alla semifinale del torneo cadetti dove perde con l'esperto giocatore campano Mattia STOTO ......bravo Gianluca.
Tania invece si deve arrendere ai quarti di finale al fortissimo pescarese Andrea DI VINCENZO (poi finalista del torneo).
Bilancio per lei: tre vittorie e due sconfitte maturate entrambe contro i finalisti del torneo.... Ci può stare (per ora )
Non avendo altre ragazze nel centro Italia (e per non svenarsi economicamente) a Tania non resta che giocare tornei nazionali nella categoria open. 
Per fortuna è una ragazza tosta. Affronta questi eventi senza paura. Analizza con lucidità le proprie partite. Sta crescendo in autostima e coraggio.
La sua soddisfazione per gli evidenti progressi è enorme; la nostra è, se possibile, ancora più grande. 
Continua così....

PierPaolo è tutto da scoprire ma dai primi passi il buongiorno si vede dal mattino.
Il nostro globetrotter del Subbuteo il mittico GIGGI ARENA disputa a Salerno uno dei tanti raduni del circuito Old Subbuteo mettendo in mostra il suo calcio champagne barese centrando una semifinale di prestigio con il quotato Marco LAURETTI di Latina perdendo solo di misura con colui che poi si laureerà campione.
Forza GIGGI e forza BARI!












giovedì, settembre 14, 2017

La stagione del ventennio (non fascista ma della fondazione)!! 1998 - 2018

Dopo un fine stagione che definire travagliato mi sembra una bazzecola, ci siamo ritrovati per due settimane consecutive a cercare di dare un nuovo inizio (forse la seconda parte della nostra vita...) a quello che ci è rimasto dentro da quando ci hanno regalato, comprato e chi più ne ha più ne metta......il SUBBUTEO.


Sono bastate due chiacchiere e molte bottiglie di acqua fresca (visto il caldo che ancora ci accompagna), le miniature sui campi, qualche foglio bianco per scrivere i risultati delle partite .......ed il gioco è fatto.
Sarà la magia di quelle figure di plastica che scorrono sui panni verdi, sarà la passione per una maglia.........ma ci si mette veramente poco ad essere felici di GIOCARE a SUBBUTEO.


I nostri amici della SPQR e della SS LAZIO TFC hanno accolto la nostra proposta di gioco ed in men che non si dica, abbiamo incrociato le valigette sia martedì scorso presso la sede di Roma EST dei centurioni, sia ieri sera a Monte Compatri presso la nostra sede Don Bassani in via Campogillaro.



Per noi ieri sera è stata anche la prima presenza in sede di Enrico Vito Perrino da Bari, il quale ha potuto provare il suo gioco in maniera diversa e testare la sua resistenza con tutte partite di livello medio alto.
E' stato un piacere per noi accoglierlo in sala e dalle sue parole (nonostante la stanchezza e la tentacolarità del traffico di Roma) lo vedremo di nuovo ben presto; ed inoltre il ritorno in sala di Gianluca e Tania Signorelli (come siete cresciuti ragazzi) con i quali è sempre piacevole scambiare opinioni e consigli di gioco.


Un ringraziamento a tutti gli intervenuti alla serata che si ripeterà di certo molto presto, visto il susseguirsi di tornei del circuito FISCT e FISTF incluse le manifestazioni a squadre più importanti come il Campionato e la Coppa Italia, nonostante i ripetuti tentativi di sabotaggio acustico e non di Marco "THE" Bernardinis  😂😁...........

Buon gioco a tutti e W il Subbuteo.........

PS: per i pochi intimi della cena pre amichevoli, direi che la CUOCA ANTONELLA si è veramente superata con la CARBONARA preparata con sulla tavolozza di legno......😍😍 b u o n i s s i m a


lunedì, luglio 17, 2017

Subbuteo Materiali Tradizional: il BlackRose'98 festeggia la Serie A!!!













Due team un'unica squadra si presenta sul podio (mancano i nostri cari amici di Bari solo perché avrebbero perso l'aereo di ritorno per la capitale della Puglia).
Il BlackRose'98 conquista con una cavalcata magistrale la promozione nella Serie A di Subbuteo Materiali tradizionali, conquistando sul campo 7 vittorie su 7 incontri disputati, mostrando netta superiorità tecnica e tattica sui campi da gioco.
Non meno bravi i ragazzi della Rosa Nera che giungono in 5^ posizione vincendo con Firenze e pareggiando con Aosta ma soprattutto mostrando grande carattere e voglia di far benissimo con tutti.
Livorno bellissima trasferta in uno scenario incantevole sia il nostro albergo (sopra una veduta della costa a strapiombo) sia il ristorante scelto per la cena della sera.
Con la coppa in  mano premiato dal presidente FISCT, Cuzzocrea nell'ultima foto vediamo il capitano Gara sotto al podio formato dalle altre 2 formazioni promosse in serie A, i Flicker's Milano giunti al 2 posto (ottimi e simpaticissimi avversari) ed i sempre ostici Warrior's Torino della vecchia guardia Finardi, Bianco e Ricco giunti al 3 posto.
Per tutti i risultati della manifestazione Labronica potete consultare on line il sito istituzionale della FISCT a questo preciso link: ITALIA SUBBUTEO 
Per tutte le foto si ringrazia il profilo FLICKR della FISCT curato dalla splendida signora PINI Letizia che noncurante della follia dei piccoli uomini basculanti, cattura ogni volta per noi nostalgici del gioco da tavolo, immagini splendide piene di umanità e di semplicità.




COPPA UMBRIA 2017 - TANIA E GIANLUCA SIGNORELLI OTTIME PROVE

In uno degli ultimi tornei della stagione agonistica 2016/2017  FISCT, presso il centro socio culturale La Piroga di Perugia, organizzato dai club ACS Perugia, Umbria TS e Foligno CT, i nostri due ragazzi hanno confermato i loro grandissimi progressi tecnico tattici fatti notare durante il corso della stagione.
Gianluca vince il torneo Under 15 superando ancora una volta il forte Paolo Santanicchia di Perugia con il punteggio di 3 a 1 in suo favore, bissando la vittoria di Ascoli proprio sullo stesso, mentre Tania supera il suo girone Open come seconda classificata tenendo testa al futuro finalista del torneo il biancoazzurro Simone Trivelli che si arrenderà al perugino Cesare Santanicchia.
Un plauso ai ragazzi in black che, nonostante il caldo torrido di stagione (sono circa 2 settimane che la temperatura media è al di sopra dei 32 gradi nel centro italia), con il loro papà Gianni (romanista DOC) vanno in giro a fare incetta di piccoli trofei e di tanta esperienza subbuteistica e calcio tavolistica.

Vi aspettiamo a Settembre riposati e con tanta voglia di fare un passo in più verso il completamento del vostro percorso ludico - formativo di questo splendido GIOCO - SPORT: il Subbuteo.



Gianluca premiato dal presidente ACS Peugia Francesco DISCEPOLI
(foto Subbuteoforum.it) 


La famiglia Signorelli in viaggio per i tornei di Subbuteo - Calcio da Tavolo
(foto Facebook)

domenica, luglio 09, 2017

CRANSTON vince il Grand Prix degli USA a Washington DC!


Daniel con il trofeo del vincitore - Daniel with the Winner Trophy


Daniel con il nostro grande amico Peter ALEGI - Daniel with our best friend Peter ALEGI


Il poster del Gran Premio degli USA a Washington DC - The official POSTER of USA GP


Una foto d'insieme di tutti i partecipanti di sabato - A big pic of all the players of saturday


Daniel in azione durante un match del girone - Daniel in action during a round match

Il nostro atleta Daniel CRANSTON vince meritatamente il Gran Premio degli USA disputato presso HILTON GARDEN RIVER di Washington DC, vincendo tutti i match del suo girone, eliminando nei 1/4 di finale Dario PASSADORE della ASD Aosta, in semifinale Peter ALEGI del Grand Rapids per 3 a 1 e nella finale si afferma con il netto punteggio di 4 a 1 contro il talentuoso giocatore Patrick SHERIDAN.
Oggi si disputa il torneo Open che vedrà impegnati gli stessi giocatori che in un solo week end cercano di disputare più match possibili nello sconfinato territorio degli Stati Uniti d'America.
Forza Daniel ed Allez les Black!!.

English version
Our athlete Daniel CRANSTON deservedly won the US Grand Prix at HILTON GARDEN RIVER in Washington DC, he won all his group matches, in the quarter final eliminated Dario PASSADORE member of ASD Aosta, in the semi-finals beated Peter ALEGI of Grand Rapids for 3 to 1 and in the final affirmed with a clear score of 4 to 1 against the talented player Patrick SHERIDAN.
Today, the Open tournament will be held, which will see the same players in one week end trying to playing as many matches as possible in the boundless territory of the United States of America. Strengthen Daniel and Allez les Black !!.